ALOA | Associazione Ludica Ordine Architetti Roma | P.zza Manfredo Fanti, 47 | 00185 Roma | aloa@architettiroma.it

Terme di Diocleziano e mostra di Jean Arp

ALOA  propone

Terme di Diocleziano e mostra di Jean Arp

Terme-di-Diocleziano-e-mostra-di-Jean-Arp

Sabato 17 dicembre  h. 10:00

Via Enrico de Nicola, 76

Il grandioso impianto delle Terme di Diocleziano, le più grandi di Roma antica, venne costruito tra il 298 e il 306 d.C. L’edificio, oltre ai tradizionali ambienti con vasche d’acqua di diverse temperature (calidarium, frigidarium e tepidarium), comprendeva un’aula centrale basilicale, la piscina scoperta (natatio) e molte altre sale di ritrovo. Parte del perimetro è oggi occupato dalla chiesa di Santa Maria degli Angeli: nel 1561 Pio IV decise infatti di trasformare le terme in basilica, con annesso convento, e affidò il progetto a Michelangelo. Nel 1889 il complesso divenne sede del Museo Nazionale di antichità romane e vi furono raccolte diverse collezioni archeologiche ed i reperti provenienti da vari scavi. Nel chiostro michelangiolesco sono esposte circa 400 sculture di tutte le tipologie della produzione artistica romana (statuaria, materiali architettonici, sarcofagi, are dedicatorie). Le gallerie del chiostro sono dedicate alla Sezione Protostorica dei popoli latini e allo sviluppo della cultura laziale della tarda età del bronzo e dell’età del ferro (XII-VII secolo a.C.). Nella Sezione Epigrafica, collocata nel corpo di fabbrica costruito nella prima metà del Novecento e oggi completamente ristrutturato, viene illustrata la nascita e la diffusione della lingua latina attraverso vari documenti scritti, come il Cippo del Foro, la Corona in calcare di Palestrina, ledefixiones, i tituli, le insegne delle associazioni ed un gruppo di testi che testimoniano la società romana, il suo sviluppo e usi e costumi. La sala multimediale ospita un’installazione di realtà virtuale che consente l’esplorazione delle ricostruzioni di monumenti e siti lungo l’antica via Flaminia, tra i quali la Villa di Livia a Prima Porta. L’Aula Ottagona, che dal 1928 è un Planetario, ospita le sculture trovate nelle terme, tra le quali la statua in bronzo dorato del cosiddetto Principe ellenistico, del II sec. a.C., il Pugilatore seduto, del I sec. a.C. e la famosa Afrodite di Cirene, replica di età adrianea dell’originale di Prassitele. Le Olerarie rinascimentali, straordinario spazio oggi utilizzato per mostre ed incontri, sono state restaurate di recente.

***

A cinquant’anni dalla morte, una grande mostra celebra Jean Arp (1887-1966), tra i maggiori protagonisti della storia dell’arte del Novecento.
Nelle Grandi Aule delle Terme di Diocleziano a Roma, dal 30 settembre 2016 al 15 gennaio 2017, l’ampia retrospettiva con oltre 80 opere dedicata al maestro francese. Arp ha avuto un ruolo di primo piano nell’ambito delle avanguardie ed è stato tra i fondatori del movimento Dada, nato a Zurigo nel 1916, di cui ricorre quest’anno il centenario.
La mostra, promossa dalla Soprintendenza Speciale per il Colosseo e l’area archeologica centrale di Roma e dal Museo Nazionale Romano con Electa, è curata da Alberto Fiz in collaborazione con la Fondation Arp di Clamart, Francia. L’allestimento è firmato dall’architetto Francesco Venezia.

 

Scadenza prenotazioni 9 novembre 2016

disponibilità: max 30 posti al costo di  21 €  per  i soci ALOA e 23 € per i non iscritti

(I costi comprendono le guide e i biglietti di ingresso alla Terme e alla mostra di Arp)

Prenotazione da effettuarsi tramite email a: cultura.aloa@architettiroma.it

Effettuata la richiesta, una email indicherà le modalità di pagamento.

Vi aspettiamo!

Menu
×
MENU